Mole Antonelliana e Mostre temporanee

Da sempre luogo dinamico e in continua trasformazione, dovuto anche alle caratteristiche stesse dell’allestimento, il Museo ha subìto periodicamente interventi  destinati a modificare parti del percorso espositivo, a integrarne la dimensione spettacolare e informativa, ad aggiungere elementi di attrazione.

È recente il rinnovamento dell’area dedicata all’Archeologia del Cinema che consente di valorizzare e restituire al pubblico, in una veste inedita, una delle collezioni più importanti al mondo. Il nuovo allestimento ha previsto anche un ampio ricorso alle tecnologie digitali volto a migliorare l’esperienza di tutte le tipologie di pubblico, facilitare la conoscenza delle opere esposte, consentire la scelta di percorsi personalizzati.

A partire dalla considerazione che un pubblico sempre più ampio utilizza il proprio smartphone o il proprio tablet  per accedere a informazioni e comunicare,  è stata aperta la rete wifi gratuita e accessibile;  sono stati creati Tag disposti lungo il percorso di visita per consentire la visualizzazione di contenuti aggiuntivi attraverso smartphone personali o  iPad in dotazione.

Saranno via via realizzati pannelli visivo- tattili e postazioni Tag con audiodescrizioni e video in LIS, in particolare per i visitatori con disabilità sensoriale.

All’interno della Mole Antonelliana e all’esterno sulla cancellata storica il Museo organizza nel corso dell’anno mostre temporanee, anche in collaborazione con importanti istituzioni internazionali.