Il Museo per Tutti. Il Museo per Te

Loghi accessibilità

Il Museo è accessibile a tutti e da anni è impegnato in progetti e iniziative pensati per soddisfare le diverse esigenze dei visitatori: un modello di fruizione culturale che mira a rendere l’esperienza museale attiva, partecipata e gratificante per tutti i pubblici.

All’interno della Mole Antonelliana, l’Aula Paideia ospita le attività ludico-educative per scuole, famiglie, gruppi e associazioni. Un nuovo spazio realizzato in collaborazione con Fondazione Paideia, progettato per favorire un approccio educativo inclusivo che tenga conto delle specifiche esigenze dei partecipanti (fisiche, motorie, sensoriali, comunicative, relazionali, intellettive, psichiche).

Tante sono le collaborazioni che il Museo porta avanti anche sul territorio, a favore di un coinvolgimento attivo di Associazioni e enti quali la Fondazione Carlo Molo, l’Ospedale Infantile Regina Margherita, CasaOz con proiezioni di film e laboratori di cinema, la Fondazione Paideia, l’Associazione Outsider  che opera presso il Cottolengo di Torino.

Di prossima apertura alla Mole Antonelliana il nuovo allestimento del piano dedicato all’Archeologia del Cinema, progettato secondo i criteri allestitivi dell’Universal design for All, che coinvolge i visitatori con immagini, testi, video, ma anche modelli da toccare e commenti audio da ascoltare.

Lungo tutto il percorso espositivo sono dislocati modelli e pannelli visivo-tattili da toccare ed esplorare con le mani per consentire di sperimentare il funzionamento dei principali dispositivi precinematografici e di scoprirne così i principi tecnici; i TAG presenti nei pannelli consentiranno l’attivazione di contenuti audio e video fruibili con il proprio smartphone o la guida iPad.

Un’esperienza multisensoriale e immersiva per tutti, normodotati o ipodotati, grazie all’utilizzo integrato di strumenti espositivi tradizionali (scenografie e media di vario tipo)  e di effetti sonori realizzati ad hoc (musica, rumori ed effetti sonori speciali), per la  riscoperta di modalità di fruizione alternative a quelle puramente visive.